Home Page | Welcome Page | Contattaci | Partners
Welcome to cacciacornacchia.com

Iscriviti alla nostra Newsletter e sarai informato sulle novità del sito e sugli eventi organizzati da Cacciacornacchia.com


Ricette

Pappardelle al petto di cornacchia

Cornacchia al sugo con patate

Petto di cornacchia con rigatino

Cuoco

 

Siamo sicuri che qualcuno si chiederà se questo è semplicemente uno scherzo, al contrario, abbiamo ricevuto molte richieste di informazioni su come preparare qualche buon piatto con questo animale, storicamente poco utilizzato in cucina.

In realtà, crediamo che il pregiudizio avuto fino ad ora nei confronti della cornacchia abbia influito, e non poco, anche per quello che concerne un suo buon utilizzo culinario, anzi, crediamo che se preparata con accuratezza non abbia nulla da invidiare ad altra selvaggina, e non solo.

Fino ad ora ci siamo sempre chiesti cosa mangi una cornacchia; le sue abitudini alimentari, in qualche modo, ci hanno condizionati. La risposta è questa: mangia le stesse cose che mangiano un pollo, un tacchino, un maiale, un cinghiale. Quindi perché non dovrebbe essere appetitosa come loro!?

Noi utilizziamo principalmente i petti, con i quali si possono preparare ottimi piatti. Antipasti, primi o secondi…..a voi la scelta. Di seguito vi diamo alcune ricette, ma se avrete qualcosa da suggerirci, scriveteci e pubblicheremo subito la vostra!

Ah, un consiglio per la pulizia dell’animale: non vi mettete a spennarlo, ma prendetelo e mettetelo di schiena, dopodichè con un coltello affilato, fate un bel taglio all’altezza dello sterno che vada da ala ad ala, poi prendete i due lembi di pelle e tirateli in direzione opposta l’una dall’altra. Spellate l’animale, poi tagliate le ali, la testa, le gambe e lo spaccate nel mezzo. Volendo, se non avete intenzione di cuocerlo subito, potete togliere il petto e congelarlo.


taglio della cornacchia

 
Copyright 2009 S.T.I. di Paolo Acciai
All rights reserved
montefumaiolo.it | prolocobalze.com | cacciacinghiale.com | ladoppietta.it